Share...
12 Jul 2014 14:55
    
Paolo Bernini
    
Paola Taverna
    
Drag the corners of the box above to crop your new profile photo.
Saving your new profile picture

Noto con piacere che è uscito un video, fatto all'interno dello stabulario di Modena, montato ad hoc, in cui si racconta quanto è bella e buona la sperimentazione animale. http://player.vimeo.com/video/99778942

Qua potete trovare il video della conferenza organizzata dalla nostra Paola Taverna al Senato in cui esperti spiegano le modalità alternative alla sperimentazione animale http://www.youtub...e.com/watch?v=DkCL-56GOZs

Comunque è strano che a noi le riprese video non siano state concesse e che abbiano aggiunto un tappetino verde che fa sembrare le gabbie più curate, peccato che dal video non si possa sentire l'odore acre e maleodorante che emanava quel posto e ancora più strano che non ci siano riprese interne del laboratorio in cui avvengono gli esperimenti.

Vi lascio il protocollo (ora non più disponibile su internet) in cui si descrivono i vari passaggi a cui sono sottoposti i macachi.

Protocollo sperimentale dei Macachi di Modena
11 giugno 2014 alle ore 0.14
Programma di ricerca
ASPETTI MOTORI E COGNITIVI DELLA FUNZIONE CEREBELLARE
Università di riferimento
Università degli Studi di MODENA e REGGIO EMILIA - SCIENZE BIOMEDICHE - MODENA(MO)
Responsabile dell'Unità di ricerca
Leopoldo BON

Metodi chirurgici.
In una prima fase, in anestesia generale (Zoletil 10mg/kg i.m, o ketamina10mg/kg i.m., con 0.1 mg/kg Xylazine i.m.) ed in condizioni di asepsi, verrà applicato un perno di acciaio inossidabile sulla teca dell'animale mediante quattro viti e del cemento acrilico, per permettere la contenzione indolore dell'animale. Allo stesso tempo una spira in acciaio teflonato sarà applicata sotto la congiuntiva oculare, per permettere la registrazione dei movimenti oculari (Judge et al. 1980), e quattro fili in acciaio pure essi ricoperti diteflon saranno inseriti nei muscoli nucali per la derivazione dell'EMG.
Inoltre, nel primo anno, una camera di registrazione, per l'attività unitaria, sarà impiantata a livello della corteccia prefrontale sulla base di coordinate stereotassiche.
Nel secondo anno di attività sperimentale, una camera di registrazione sarà impiantata a livello cerebellare per la registrazione dell'attività unitaria dal nucleo dentato.
Dopo ogni fase chirurgica si somministreranno analgesici, antibiotici ecortisonici per due settimane.
Metodi fisiologici ed analisi dati.
I movimenti oculari saranno registrati mediante il sistema del campo magneticousando il metodo di rilevamento della fase dei campi magnetici (Judge et al1980; Remmel 1984). La medesima tecnica sarà applicata per derivare i movimentidel padiglione auricolare. In questo caso la spira sarà applicata all'orecchiomediante un sottile nastro autoadesivo all'inizio di ogni seduta sperimentale(Bon and Lucchetti 1994). Questo sistema permetterà di individuare l'inizio ela fine del movimento, ma non potranno essere ottenuti altri parametri poichéil sistema della spira, qui utilizzato, definisce i movimenti in due dimensioni(X-Y), mentre i movimenti dell'orecchio sono in tre dimensioni (X-Y-Z). A complemento verrà usato un sistema televisivo all'infrarosso per osservare i movimenti ed il comportamento dell'animale. Tali dati saranno anche registratisu computer ed inoltre l'EMG, la scarica nervosa e gli stimoli uditivi saranno sopra registrati sul video mediante un miscelatore audio. Gli stimoli uditivi saranno registrati mediante un microfono amplificato ed usati come markers per studiare la sincronizzazione con la scarica nervosa. L'EMG sarà usato per monitorare i tentativi di muovere il capo quando l'animale si troverà col capo fisso. L'attività dei singoli neuroni sarà isolata mediante un sistema multielettrodo (Miniature Fiber-Electrode MiniMatrix-05 ed il sistema di amplificazione, filtraggio e discriminazione MAF-05 entrambi della della Thomas Recording GmbH) per cui si chiede il finanziamento. I movimenti dell'occhio e della pinna, il marker degli stimoli uditivi, l'EMG, l'attività unitaria e le componenti X-Y delle forze del capo saranno campionate ad 1KHz e memorizzate mediante un sistema GWI-Macintosh per l'analisi off-line. Il software SuperscopeII (GWI) sarà utilizzato sia per la registrazione, sia per l'analisi dei dati. Per l'analisi statistica si utilizzerà il test di Wilcoxon (Wilcoxonsigned-rank test) per comparare due livelli di una variabile.
Alla fine degli esperimenti, verranno eseguite delle marcature in alcuni siti di penetrazione mediante corrente continua (10µA per 15 s) per la ricostruzione istologica, post mortem, della mappa delle penetrazioni. Alla fine di tutte le sedute sperimentali, sotto anestesia profonda, l'animale verrà perfuso prima con una soluzione allo 0.9% di NaCl e poi con una soluzione di formalina al 5%. Quindi il cervello sarà sezionato in fette di 60µ e colorato con tionina.
Tutte le fasi sperimentali seguiranno gli standard stabiliti dalla ComunitàEuropea e le vigenti leggi Italiane (D.L. 116/92).

[..]

Per quanto attiene alla attività derivata a livello cerebellare si dovrebbero trovare delle attività di scarica che rappresentino delle funzioni di trasferimento delle informazioni codificate a livello della corteccia prefrontale (Lamarre et al. 1983).
Se tali risultati attesi saranno confermati sperimentalmente si capirà meglio in quali processi cognitivi il cervelletto è coinvolto.

fonte: http://www.ricercaitaliana.it/prin/unita_op-2005052747_003.htm (pagina attualmente non disponibile)

Paolo Bernini
See More
— with Paolo Bernini and Paola Taverna.